FILTRI AUTOMATICI SERIE INDUSTRIALE

I filtri acqua automatici della serie industriale sono utilizzati soprattutto nelle industrie, negli acquedotti e ovunque siano richieste grandi quantità di acqua depurata.

Utilizzano diversi tipi di materiali filtranti a seconda dello scopo a cui sono destinati:

  • zeoliti per deferrizzare;
  • carboni attivi vegetali per declorare.

Filtri acqua automatici serie industriale

  • serbatoio in acciaio al carbonio con protezione in neutrina climentare;
  • valvole idropneumatiche a membrana;
  • filtro protezione pilota;
  • programmatore fasi con pilota a 6 posizioni;
  • piastra di drenaggio e supporto materiali con ugelli in polipropilene;
  • materiale filtrante.

Caratteristiche tecniche

  • Pressione di collaudo: 8 bar
  • Pressione di esercizio: 3 – 4 bar
  • Pressione minima di esercizio: 2 bar
  • Tensione di Alimentazione: 220 V. – 50 Hz
Serie INDUSTRIALE

Serie INDUSTRIALE

NB: Tutte le caratteristiche di CAPACITÀ PRODUTTIVA sono legate alla QUALITÀ dell’acqua.

Modello ∆P (bar) Attacchi Portata mc/h Diametro ca. Altezza Massa filtrante Kg.
DEFERRIZZATORI BIOS - 10 0.5 1”1/2 10 1000 2000 950
DEFERRIZZATORI BIOS - 15 0.6 2” 15 1100 2100 1400
DEFERRIZZATORI BIOS - 20 0.8 2”1/2 20 1200 2150 1750
DEFERRIZZATORI BIOS - 30 1.0 3” 30 1400 2250 2500
DEFERRIZZATORI BIOS - 40 1.2 3” 40 1500 2350 2950
DECLORATORI DECLOR - 10 0.5 1”1/2 10 1000 2000 600
DECLORATORI DECLOR - 15 0.6 2” 15 1100 2100 700
DECLORATORI DECLOR - 20 0.8 2”1/2 20 1200 2150 950
DECLORATORI DECLOR - 30 1.0 3” 30 1400 2250 1250
DECLORATORI DECLOR - 40 1.2 3” 40 1500 2350 1650
CHIARIFICATORI FQ 10 0.5 1”1/2 10 1000 2000 1350
CHIARIFICATORI FQ 15 0.6 2” 15 1100 2100 1950
CHIARIFICATORI FQ 20 0.8 2” 1/2” 20 1200 2150 2600
CHIARIFICATORI FQ 30 1.0 3” 30 1400 2250 3500
CHIARIFICATORI FQ 40 1.2 3” 40 1500 2350 4450

Tutti i componenti delle apparecchiature Raema sono atossici ed idonei al trattamento dell’acqua potabile per uso domestico come prescritto dal d.M. 25/2012 - Dalla normativa uni-8065 e conformi al d.M. N° 174 del 06/04/2004 e ai requisiti di cui all’art. N° 3 lettera a), b), c), d).